Risultati
Gran Premio Città di Peccioli - Coppa Sabatini 2019 - Numero da lontano di Lutsenko. Colbrelli secondo, Narvaez festeggia un giro prima

Gran Premio Città di Peccioli - Coppa Sabatini 2019 - Numero da lontano di Lutsenko. Colbrelli secondo, Narvaez festeggia un giro prima

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

 Alexey Lutsenko (Astana Pro Team) ha vinto la 67 edizione della Coppa Sabatini a Peccioli. Il kazako, per tutto il giorno in fuga, è scattato in solitario a quasi 80 dal traguardo, avvantaggiandosi dagli ex compagni di avventura. Un minuto più indietro è arrivato un drappellino regolato da  Sonny Colbrelli (Bahrain Merida Pro Cycling Team) su  Simone Velasco (Neri Sottoli - Selle Italia - KTM).

Curioso episodio per  Jhonatan Narvaez (Team INEOS): l'ecuadoregno ha festeggiato un giro in anticipo pensando di essere in testa alla corsa.

La corsa

Dopo soli venti chilometri si seleziona il gruppo che si andrà a giocare la vittoria: Hatsuyama (Nippo-Fantini), Narvaez (Ineos), Grudzev (Astana Pro Team), Nibali A. (Bahrain-Merida), Petilli (UAE Emirates), Lutsenko (Astana Pro Team), Formolo (Nazionale Italiana), Bissegger (Nazionale Svizzera), Ravanelli (Androni-Giocattoli), Fortunato (Neri Sottoli Selle Italia KTM), Delaplace (Team Arkea-Samsic), Fedeli (Delko Marseille), Shalunov (Gazprom-Rusvelo), Berhane (Cofidis), Doubey (Wanty-Gobert Cycling Team)), Pellaud (IAM Excelsior), Rappo (IAM Excelsior) si avvantaggiano e guadagnano un margine cospicuo.

Al chilometro 112 se ne va tutto solo  Alexey Lutsenko (Astana Pro Team): sembra un tentativo senza futuro, ma sarà la mossa decisiva. Dietro traccheggiano e iniziano a inseguire quando il kazako ha quasi 2 minuti di vantaggio. Albasini, Visconti, Colbrelli, Bettiol, Vendrame, Finetto, Velasco, Cherkasov, Cimolai e Sbaragli, mantengono un leggero margine sul gruppo e poi nell'ultima scalata verso il centro di Peccioli si selezionano ulteriormente. Rimangono a inseguire  Sonny Colbrelli (Bahrain Merida Pro Cycling Team),  Kristian Sbaragli (Israel Cycling Academy) e  Simone Velasco (Neri Sottoli - Selle Italia - KTM), ma l'obiettivo massimo per i tre è il secondo posto.





19/09/2019

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio