Risultati
Gree-Tour of Guangxi 2019 - A Gaviria il testa a testa con Ackermann, terzo Trentin

Gree-Tour of Guangxi 2019 - A Gaviria il testa a testa con Ackermann, terzo Trentin

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Si è aperto nel segno di  Fernando Gaviria il Gree-Tour of Guangxi, ultimo evento del World Tour 2019. Il corridore della UAE Team Emirates ha stupito tutti riproponendosi al top dopo una stagione travagliata e sconfiggendo sul colpo di reni il favoritissimo della vigilia  Pascal Ackermann (BORA - hansgrohe). Terza piazza per  Matteo Trentin (Mitchelton-Scott), migliore fra gli italiani che si sono classificati in massa nei primi posti (sei nei primi dieci).

La corsa asiatica si è aperta con una frazione breve (135 chilometri) e avara di spunti tecnici. Pronti via ed hanno preso il largo  Josef Cerny (CCC TEAM),  Mikkel Frolich Honore (Deceuninck - Quick Step) e  Ryan Mullen (Trek-Segafredo) che si sono sciolinati una novantina di chilometri in testa prima di arrendersi alla rimonta del gruppo guidato da Bahrain, BORA e UAE. L'ultimo ad essere ripreso è stato l'irlandese intorno ai -30 e subito sono iniziati gli scatti, favoriti dalla scarsa collaborazione fra i treni dei velocisti.

Prima ci hanno provato  Rémi Cavagna (Deceuninck - Quick Step) e  Michael Schwarzmann (BORA - hansgrohe), poi  Ben Perry (Israel Cycling Academy), ma l'azione più pericolosa è arrivata per opera di  Victor Campenaerts (Lotto Soudal) a cui si è accodato  Julius van den Berg (EF Education First-Drapac p/b Cannondale). Il recordman dell'ora ha guidato la carovana per una decina di chilometri portandosi dietro il neerlandese, ma ai -3 questo duo si è rialzato a causa dell'inseguimento portato dalla Wanty già in ottica ranking 2020.

Nell'ultimo chilometro ha preso in mano le operazioni la Mitcheltonn, ma sul rettilineo conclusivo è saltato fuori nel momento ideale  Rüdiger Selig pilotando al meglio  Pascal Ackermann. Il tedescone si è lanciato verso quella che pareva una vittoria scontata ma allasua destra è uscito forte  Fernando Gaviria che lo ha bruciato sulla linea d'arrivo per pochi centimetri. Come detto ha chiuso il podio  Matteo Trentin davanti a  Phil Bauhaus, poi una sfilza di italiani: quinto  Matteo Moschetti (Trek-Segafredo), settimo  Davide Martinelli (Deceuninck - Quick Step), ottavo  Jakub Mareczko (CCC TEAM), nono  Riccardo Minali (Israel Cycling Academy) e decimo  Davide Ballerini (Astana Pro Team). 

Domani si replica con un'altra tappa piatta appannaggio dei velocisti.





17/10/2019

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio