Risultati
Memorial Marco Pantani 2019 - Lutsenko pesca un altro jolly. Beffa per Diego Rosa secondo

Memorial Marco Pantani 2019 - Lutsenko pesca un altro jolly. Beffa per Diego Rosa secondo

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Emozioni a non finire in quel di Cesenatico in occasione del Memorial Marco Pantani 2019. A vincere è stato  Alexey Lutsenko che bissa dunque il successo di pochi giorni fa alla Coppa Sabatini con un altro numero di alta scuola: dopo l'attacco da lontano stavolta il corridore della Astana è andato a segno con un colpo da finisseur. Mastica amaro  Diego Rosa (Team INEOS) che si è visto riprendere dal kazako solo in vista del traguardo dopo una lunghissima cavalcata di quasi 180 chilometri assieme fra gli altri a  Guillaume Martin (Wanty - Groupe Gobert) giunto terzo. A  Simone Consonni (UAE Team Emirates) la volata di gruppo valida solo per il quarto posto.

8 dei 171 corridori in corsa sono andati in fuga dopo 20 chilometri dal via di Castrocaro Terme:  Filippo Zana (Sangemini - Trevigiani - MG.Kvis),  Romain Le Roux (Team Arkéa Samsic),  Romain Sicard (Total Direct Energie),  Quentin Pacher (Vital Concept - B&B Hotels),  Mattia Bais (Cycling Team Friuli), oltre ai già citati Consonni, Rosa e Martin. Il gruppo si è rapidamente rilassato scivolando addirittura a 6 minuti di ritardo in concomitanza con l'ingresso nel circuito di Montevecchio. Nel corso delle prime due tornate è stata soprattutto la Neri Sottoli a occupare la testa del plotone rimettendo i battistrada nel mirino.

La corsa ha assunto una nuova fisionomia nel corso della terza ed ultima ripetizione della salita di Montevecchio. In testa hanno fatto la differenza  Diego Rosa e  Guillaume Martin che sono rimasti da soli al comando. In gruppo invece sono partiti gli scatti; fra i più attivi  Diego Ulissi (UAE Team Emirates),  Carlos Alberto Betancur (Movistar Team) e  Alexey Lutsenko ma a fare da stopper ci ha pensato  Vincenzo Nibali (Bahrain Merida Pro Cycling Team) nel ruolo di gregario per il velocista della squadra  Sonny Colbrelli. L'unico a sfuggire al controllo del messinese è il francese  Alexis Guerin (Delko Marseille Provence) che con una ragguardevole azione si è riportato tutto solo sulla coppia al comando. L'arrivo del transalpino ha rianimato i due battistrada che hanno riportato il proprio vantaggio da 10 a 40 secondi.

Il gruppo sembrava comunque aver fatto bene i conti perché all'ingresso negli ultimi 5 chilometri il terzetto al comando era tornato in vista degli inseguitori. Una volta superato il triangolo rosso però è arrivato il colpo di scena:  Alexey Lutsenko è partito a testa bassa distanziando il gruppo e riportandosi su  Diego Rosa e  Guillaume Martin che nel frattempo avevano distanziato  Alexis Guerin. Sul rettilineo finale poi il kazako ha fatto valere il proprio spunto veloce infilando il piemontese e il parigino senza troppi problemi.





21/09/2019

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio