Risultati
Omloop Het Nieuwsblad 2018 - Valgren vittoria scaccia crisi per l'Astana. L'Italia invece si mangia le mani

Omloop Het Nieuwsblad 2018 - Valgren vittoria scaccia crisi per l'Astana. L'Italia invece si mangia le mani

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

 Michael Valgren Andersen (Astana Pro Team) ha vinto in solitaria l'Omloop Het Nieuwsblad 2018. Per l'Astana una vittoria scaccia crisi dopo le voci, confermate ieri sera da Vinokourov in persona, di enormi problemi economici per la compagine kazaka.

Alle sue spalle sono giunti  Lukasz Wisniowski (Team Sky) e  Sep Vanmarcke (EF Education First-Drapac p/b Cannondale). Italia che si mangia le mani perché nel finale, all'interno del gruppetto di 12 che sembrava doversi giocare la vittoria, aveva tre sostanziose carte da giocare come quelle di  Sonny Colbrelli (Bahrain Merida Pro Cycling Team),  Matteo Trentin (Mitchelton-Scott),  Daniel Oss (BORA - hansgrohe) e  Oscar Gatto (Astana Pro Team) che però aveva compiti di gregariato.

Corsa che vive della fuga di un corposo gruppo raggiunto nei 30 finali. Il primi ad accendere la miccia è stato un volitivo  Tiesj Benoot (Lotto Soudal) che però ha sprecato le energie troppo presto. La corsa si è decisa nel tratto più atteso ovvero il Muur, affrontato a soli 18 dall'arrivo. Il più forte in salita è stato sicuramente  Sep Vanmarcke (EF Education First-Drapac p/b Cannondale) che selezionato un gruppo di 13 atleti, poi diventati 12 sul successivo Bosberg dove a fare l'andatura si era messo  Oliver Naesen (AG2R La Mondiale).

Trentin, Van Avermaet, Gatto, Lutsenko, Van Aert, Vanmarcke, Valgren, Wiśniowski, Stybar, Oss, Naesen e Colbrelli, ai meno 11 avevano un vantaggio di 40 secondi sul gruppo principale tirato furiosamente dalla Lotto Soudal e tutto sembrava pronto per lo sprint dove i nostri avrebbero potuto sicuramente dire la loro. L'Astana ha però fatto valere la superiorità numerica, scattando a ripetizione, sopratutto con  Alexey Lutsenko (Astana Pro Team) e  Michael Valgren Andersen (Astana Pro Team) che, partito in contropiede su un'accelerazione di  Zdenek Stybar (Quick-Step Floors), ha lasciato la compagnia nei 3 finali, giungendo a braccia alzate. Dietro il gruppo è rientrato sui fuggitivi fuorché su  Lukasz Wisniowski (Team Sky) e  Sep Vanmarcke (EF Education First-Drapac p/b Cannondale), Per  Sonny Colbrelli (Bahrain Merida Pro Cycling Team) la piccola consolazione di un ottavo posto come migliore degli italiani.



CLICCA PER ORDINE D'ARRIVO




24/02/2018

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio