Risultati
Parigi-Nizza 2019 - Fuga vincente per Izagirre. Bernal resiste all'assalto di Quintana e conquista la generale

Parigi-Nizza 2019 - Fuga vincente per Izagirre. Bernal resiste all'assalto di Quintana e conquista la generale

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Grande spettacolo nella frazione conclusiva della Parigi-Nizza che come da tradizione presentava tantissime salite prima dell'arrivo sulla Corsa Azzurra. A portare a casa la vittoria è stato  Jon Izagirre Insausti che ha regalato l'ennesimo successo di questo avvio di stagione alla Astana Pro Team. Il basco si è rivelato il più forte nella foltissima fuga che si era formata nelle prime fasi di gara. Alle spalle dell'ex Movistar e Bahrain ha concluso un plotoncino regolato allo sprint da  Oliver Naesen (AG2R La Mondiale) su  Wilco Kelderman (Team Sunweb).

Niente ribaltone in classifica generale con  Egan Arley Bernal (Team Sky) che porta a casa la maglia gialla. Il suo connazionale  Nairo Quintana (Movistar Team) ha provato a metterlo in difficoltà ma il suo attacco gli è valso soltanto 4 secondi sui 43 che aveva da recuperare.

Erano ben 37 i componenti della fuga che si è sganciata ad inizio frazione. Dopo la prima selezione è venuto fuori  Matteo Trentin (Mitchelton-Scott) raggiunto in seguito da  Julien El Fares (Delko Marseille Provence) e  Tejay Van Garderen (EF Education First-Drapac p/b Cannondale). Alle loro spalle si sono mossi due big come  Bob Jungels (Deceuninck - Quick Step) e il vincitore di ieri  Daniel Felipe Martinez (EF Education First-Drapac p/b Cannondale) ma soprattutto  Nairo Quintana (Movistar Team) che in pochi chilometri ha riacciuffato il primo gruppo inseguitore dove ha trovato ben tre compagni pronti a dargli man forte. 

Lo scalatore colombiano ha dovuto entrare in scena in prima persona soltanto ai piedi del Col d'Eze, penultima asperità di giornata; in questa fase tutti i Movistar si sono sfilati ma con Quintana sono rimasti importanti cacciatori di tappa come  Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team),  Domenico Pozzovivo (Bahrain Merida Pro Cycling Team),  Oliver Naesen (AG2R La Mondiale),  Wilco Kelderman (Team Sunweb) e  Jon Izagirre Insausti (Astana Pro Team). Alle loro spalle si è organizzato il treno Sky che ha messo a disposizione del capitano  Egan Arley Bernal ben cinque gregari. La formazione britannica ha tenuto stabile il distacco in salita e poi ha accorciato nel seguente tratto fra discesa e pianura verso il Col des Quatre Chemins.

Su quest'ultima ascesa si è decisa la lotta per la generale e quella parallela per la tappa. Prima si è mosso  Tejay Van Garderen ma il momento giusto lo ha colto  Jon Izagirre Insausti che si è involato in solitaria guadagnando una trentina di secondi che ha difeso fino al traguardo sul lungomare di Nizza. Dietro di lui  Egan Arley Bernal e i suoi si sono man mano riavvicinati a  Nairo Quintana mettendo in cassaforte la maglia gialla.





17/03/2019

Diretta Ciclismo


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non pu essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio