Risultati
Volta ao Algarve 2020 - Lopez torna Superman sull'Alto do Malhao, Evenepoel difende la maglia di leader

Volta ao Algarve 2020 - Lopez torna Superman sull'Alto do Malhao, Evenepoel difende la maglia di leader
condividi la pagina:

Sprazzi del miglior  Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team) nella 4° tappa della Volta ao Algarve. Sull'arrivo in salita dell'Alto do Malhao il colombiano ha messo in riga tutti i rivali, grazie ad un singolo quanto ben assestato affondo a poco più di 500 m dalla conclusione. Il brevilineo scalatore originario di Pesca è quindi tornato ad alzare le braccia al cielo a quasi un anno di distanza dal suo ultimo successo, ottenuto nella generale del Giro di Catalogna 2019, lasciandosi alle spalle nell'ordine  Dan Martin (Israel Start-Up Nation) ed un  Remco Evenepoel (Deceuninck - Quick Step) sempre al comando di una classifica oltremodo corta.

Nuova frazione dal profilo altimetrico elettrico, animata sin dall'avvio da un tentativo di fuga a 9. Tra gli attaccanti di giornata menzione d'onore per il padrone di casa  Joao Rodrigues (W52/FC Porto), bravo a resistere al ritorno del gruppo fino ai -15, dopo essere scollinato in solitaria in cima al primo dei due passaggi sull'Alto do Malhao. Le azioni più sostanziose tra i big sono rimaste confinate invece al finale di corsa, con il solo  Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo) che, mosso in primis dalla volontà di saggiare la propria gamba, ha provato una breve sortita per anticipare gli ultimi 3 km di ascesa. Salita nella quale l'Astana Pro Team si è dimostrata sempre in controllo della situazione, prima con il forcing di  Harold Tejada, poi con il cambio di passo, ben calibrato in quanto a distanza dall'arrivo, da parte dello stesso Lopez. Il "Superman" di Colombia ha contenuto in relativa scioltezza la risposta di  Dan Martin (Israel Start-Up Nation), distanziato al traguardo di 2''. Pur giocando stavolta in difesa  Remco Evenepoel (Deceuninck - Quick Step) ha comunque gestito con buon piglio le fiammate nell'ultimo km, chiudendo con un 3° posto che gli ha consentito di conservare, grazie ad una miglior somma dei piazzamenti, il simbolo del primato. Il belga, in testa a pari tempo con Martin e  Maximilian Schachmann (BORA - hansgrohe), avrà adesso a disposizione la crono di Lagoa per legittimare la leadership e portare così a casa il suo secondo successo stagionale nelle gare a tappe.





22/02/2020

Marco Bea


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio