Risultati
Vuelta a Espaņa 2018 - Viviani torna a vincere, battuti Sagan e Nizzolo

Vuelta a Espaņa 2018 - Viviani torna a vincere, battuti Sagan e Nizzolo

(foto: Bettini)

condividi la pagina:

Ancora un successo per  Elia Viviani nella decima tappa della Vuelta a Espana 2018, il secondo su due volate disputate dal corridore della Quick-Step Floors. Il veronese ha dominato anche il traguardo di Fermoselle superando abbastanza nettamente  Peter Sagan (BORA - hansgrohe) e  Giacomo Nizzolo (Trek - Segafredo). Giornata transitoria per quanto riguarda la classifica generale con  Simon Yates (Mitchelton-Scott) che mantiene senza patemi la maglia rossa.

Il gruppo è ripartito dopo il giorno di riposo da Salamanca senza  Daniel Martin, lasciato libero dal team di raggiungere la famiglia a casa per assistere alla nascita delle figlie gemelle. Giornata nera per la UAE Team Emirates hce ha perso anche  Simone Petilli, messo KO da una caduta. I primi chilometri sono stati segnati da numerosi attacchi ma l'unico andato a segno è stato quello di  Jesus Ezquerra Muela (Burgos-BH). Lo spagnolo ha preso il largo mentre altri atleti cercavano inutilmente di inseguirlo; Soltanto al chilometro 30  Tiago Jose Pinto Machado  (Team Katusha - Alpecin) è riuscito a riportarsi sul cantabrico andando a formare una coppia che non ha mai impensierito il gruppo.

La Quick-Step ha tenuto in mano l'inseguimento fino all'unico GPM di giornata quando Movistar e soprattutto BORA hanno aumentato sensibilmente il passo andando a riacciuffare i due fuggitivi e ad allungare il plotone. Il finale poi è stato caratterizzato da numerose forature: prima è toccato a  Thibaut Pinot (Groupama-FDJ), poi a  Nairo Quintana (Movistar Team) ed infine anche alla maglia rossa  Simon Yates (Mitchelton-Scott) ma tutti e tre sono riusciti a riaccodarsi senza grandi difficoltà. 

In vista dello sprint la Quick-Step è tornata in testa al gruppo confermandosi il treno più compatto. Fra i -6 e i -4 anche  Vincenzo Nibali si è visto davanti per testare la gamba e tenere al sicuro il capitano  Jon Izagirre Insausti (Bahrain Merida Pro Cycling Team). Nell'ultimo chilometro  Lukas Postlberger (BORA - hansgrohe) ha provato ad anticipare tutti con un attacco da finisseur che però ha avuto vita breve. I compagni di squadra hanno lanciato  Elia Viviani nel migliore dei modi e il veronese si è preso con grande margine la vittoria numero 17 in stagione. Oltre  al terzo classificato  Giacomo Nizzolo altri due italiani in top ten:  Simone Consonni nono e  Matteo Trentin decimo.



CLICCA PER ORDINE D'ARRIVO E CRONACA DELLA GARA




04/09/2018

Matteo Pierucci


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non puō essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio