Risultati
Vuelta a la Comunidad Valenciana 2020 - Pogacar porta a scuola Valverde e Teuns sulla rampa di Cullera, Moscon buon 8°

Vuelta a la Comunidad Valenciana 2020 - Pogacar porta a scuola Valverde e Teuns sulla rampa di Cullera, Moscon buon 8°
condividi la pagina:

Se il buongiorno si vede dal mattino prepariamoci ad assistere ad un 2020 pirotecnico da parte di  Tadej Pogacar (UAE-Team Emirates), a segno nella 2° frazione della Vuelta a la Comunidad Valenciana. Sul traguardo di Cullera, al termine di uno strappo di 2 km da puri puncheur, lo sloveno si è tolto lo sfizio di battere nell'ordine  Alejandro Valverde (Movistar Team) e  Dylan Teuns (Bahrain - McLaren), specialisti assoluti di questo genere di finali. Il 21enne originario di Komenda, che da domani vestirà la maglia di leader, ha palesato un colpo di pedale invidiabile ed una non banale sagacia tattica nel rush conclusivo, esponendosi con un affondo secco soltanto negli ultimi 75 m.

Nonostante un profilo altimetrico non dei più impegnativi la frazione è stata affrontata pancia a terra dagli atleti sin dall'avvio, grazie ad un tentativo di fuga a 5, con dentro pedalatori di razza come  Rémi Cavagna (Deceuninck - Quick Step),  Jos Van Emden (Team Jumbo-Visma) ed il nostro  Alessandro De Marchi (CCC Team ), che ha impegnato il gruppo in un laborioso inseguimento. L'ultimo ad arrendersi tra gli attaccanti, giunti a metà giornata ad un vantaggio massimo di 6', è stato Cavagna, riassorbito ai -4 dopo aver tentato una sortita in solitaria. Il tutto si è risolto quindi nella breve erta finale, con picchi di pendenza superiori al 10%,, dove le azioni di anticipo di  Gonzalo Serrano (Caja Rural - Seguros RGA) prima e di  Jan Polanc (UAE-Team Emirates) poi si sono infrante di fronte alla guardia del Team INEOS . Il forcing dei britannici è poi sfociato in una bella fiammata di  Gianni Moscon (Team INEOS), contenuta però da un Valverde passato al rilancio nei 150 m finali. Una volta guadagnata la testa il murciano ha subito però la prepotente rimonta di Pogacar, che non ha lasciato scampo al ben più esperto rivale nel testa a testa decisivo a suon di watt. Lo sloveno piazza quindi il suo primo sigillo stagionale, il 4° in casa UAE-Team Emirates , giusto al secondo tentativo, avanzando con forza la propria candidatura anche per il successo nella generale. 





06/02/2020

Marco Bea


ALTRE NOTIZIE CORRELATE

condividi la pagina:
ALTRE NOTIZIE

condividi la pagina:



Associazione Diretta Ciclismo
via S.Pertini 159 - 55041 Camaiore (LU) - P.IVA 02302740465
Questo sito non è una testata giornalistica o similare e viene aggiornato senza alcuna periodicità esclusivamente in base ai contenuti dei collaboratiri del sito, pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
Informazioni su privacy e disclaimer Archivio